Michela Bertarelli 
Psicologa a Pinerolo

Approccio Cognitivo Comportamentale

“Se non ho la pancia piatta, sono brutta e grassa?

“Se un collega di lavoro mi dà dell’incapace, ha ragione?

“Se chiedo aiuto ad uno psicologo, valgo meno?

Le convinzioni che abbiamo su noi stessi e sul mondo che ci circonda influenzano il modo in cui ci comportiamo ed interpretiamo la realtà. Si ha la naturale tendenza a credere che ciò che pensiamo corrisponda al vero, ma è sempre così?

Le nostre credenze dipendono dal contesto famigliare e sociale in cui si è cresciuti, è proprio questo sistema che modella il nostro essere e condiziona le nostre scelte.

La figura dello psicologo può essere una risorsa in più molto importante per coloro che hanno bisogno di mettersi in gioco, trovare la giusta serenità ed il coraggio per cambiare situazioni indesiderate e spiacevoli o accettarle nel caso che questo non fosse possibile.

Tutti possono farcela da soli ma quando la situazione sfugge di mano avere un valido sostegno che possa trasmettere utili competenze e rimettere in ordine aspetti della propria vita può fare la differenza.

Chi sono

Sono la Dr.ssa Michela Bertarelli, psicologa laureata in Scienze e Tecniche Psicologiche ed in Psicologia del Lavoro e del Benessere nelle Organizzazioni presso l’Università di Torino. Attualmente sono Specializzanda presso l'Istituto Watson di Torino ad indirizzo Cognitivo Comportamentale.

Michela Bertarelli

Questa scelta mi permette di apprendere tecniche e protocolli efficaci e riconosciuti scientificamente a livello internazionale, utili per diversi disturbi. Ho avuto la possibilità di applicare quanto imparato come psicologa clinica presso L’ASL TO3 di Orbassano e il CSM di Villar Perosa. Dal 2018 sono iscritta all’AIAMC: Associazione Italiana di Analisi del Comportamento e Terapia Comportamentale e Cognitiva.

Principalmente mi occupo del trattamento dell’ansia, attacchi di panico, insonnia, fobie, tic, sostegno psicologico. Ricevo su appuntamento, dal lunedì al sabato.

Durante i colloqui, in base alle difficoltà riportate dal paziente, vengono applicate e trasmesse competenze e tecniche evidence based, che permetteranno alla persona, anche grazie all’assegnazione di homeworks personalizzati (esercizi a casa), di apprendere e utilizzare quotidianamente ed in autonomia strategie efficaci.

Il paziente è una persona attiva, il lavoro che si farà insieme non si limiterà al singolo colloquio all’interno di uno studio, ma in base alla problematica sulla quale si deciderà di lavorare si potrà intervenire in altra sede (fobie specifiche, fobie sociali, disturbo ossessivo compulsivo,..) e presso il domicilio del paziente in casi di agorafobia.

Lo studio

Il mio studio di psicologia vuole essere un luogo in cui le persone si possano sentire a proprio agio, lasciando libere le emozioni che spesso vengono represse, oppure imparando a gestire quelle che sono fuori controllo. Ho preferito il verde come colore da stendere sulle pareti. Questa gradazione nella cromoterapia esprime un senso di tranquillità, armonia, protezione. La chaise longue, molto comoda, è utile per le tecniche immaginative e di rilassamento. Per sfogare la rabbia è possibile utilizzare una palla apposita da allenamento. Le sedie hanno un alto schienale, su cui ci si può appoggiare con tutta la schiena, e un cuscino morbido su cui sedere; queste, oltre a permettere di passare l’ora in agiatezza, sono utili per svolgere il rilassamento muscolare. Trovare il proprio equilibrio psicofisico, creando la giusta armonia tra ciò che si pensa, si prova e il modo in cui si agisce, è l’obiettivo principale durante le consulenze psicologiche; se il luogo in cui si inizia questa ricerca è confortevole, può contribuire al raggiungimento dello scopo.

 Cos’è la Psicologia

La Psicologia è la disciplina scientifica che studia il comportamento, i processi mentali ed affettivi dell’essere umano. Il suo scopo è quello di migliorare la qualità della vita delle persone, offrendo strumenti e competenze applicabili in diversi contesti e fasi della quotidianità.

 Chi è lo Psicologo

Lo psicologo è un professionista laureato in psicologia ed iscritto all’albo. Può essere specializzato in diversi ambiti, ad esempio: clinico, scolastico, sociale, organizzativo e giuridico. Le sue competenze possono essere indirizzate a: bambini, adolescenti, adulti, anziani, gruppi, coppie ed imprese. Può lavorare nel settore pubblico o in quello privato.

Lo psicologo è lo specialista a cui ci si può rivolgere per parlare della propria sofferenza o di qualche disagio che influenza negativamente la quotidianità. Durante il corso della vita infatti possono presentarsi dei momenti di difficoltà o forte stress, come ad esempio la perdita del lavoro, un divorzio o un lutto. Ignorare il problema non porta quasi mai ad un risultato positivo, per questo rivolgersi ad un esperto può risultare efficace per stare meglio.

Sono sempre di più inoltre le persone che oggi si affidano allo psicologo non per risolvere un problema, ma per lavorare sulla propria crescita personale, essere supportati nell’orientamento scolastico o lavorativo e molto altro ancora. Non va mai dimenticato che il vero lavoro in una terapia psicologica lo fa il paziente: la persona che si mette in discussione per stare meglio è colui che permette il cambiamento.

 Come faccio a sapere se mi può aiutare

Ogni persona è unica, per questo non esiste un trattamento psicologico uguale per tutti e ogni paziente avrà inoltre i suoi tempi per raggiungere i propri risultati.

Ogni obiettivo stabilito sarà SMART, ossia Specifico, Misurabile, che porta all’Azione, Realistico e definito nel Tempo; questo permetterà di capire in autonomia, già dopo poche sedute, se vi sono o meno dei risultati percepibili.

Terapia Cognitivo Comportamentale

La Terapia Cognitivo Comportamentale (TCC) o Cognitive Behavioral Assessment (CBA) è considerata a livello internazionale un modello molto efficace per i disturbi psicopatologici e si può definire una terapia SMART: specifica, misurabile, che porta all’azione, realistica e definita nel tempo. Un altro punto a favore rispetto a questo approccio psicologico è che il percorso che si intraprende ha tempi contenuti, inoltre dopo già qualche seduta la persona potrà constatare individualmente un miglioramento rispetto alla situazione iniziale, ci tengo a ricordare che tutti noi siamo diversi l’uno dall’altro e quindi ognuno di noi avrà bisogno del proprio tempo per modificare abitudini e credenze rafforzate anni, è giusto quindi essere amorevoli nei propri confronti concedersi il tempo necessario per stare meglio.

La maggior parte delle problematiche emotive e comportamentali ho constatato personalmente che sono legate a credenze disfunzionali che vengono rafforzate e mantenute nel tempo; è fondamentale identificare pensieri più realistici o più funzionali che permettano di migliorare il proprio benessere psicofisico. Insieme, attraverso metodologie Cognitivo Comportamentali, il paziente apprenderà nuove modalità di risoluzione applicabili a differenti circostanze della propria vita.

Foto di Nikunj Gupta